Servizio tecnico

895.895.0852

Verifica Green Pass nei luoghi di lavoro: piano organizzativo per le aziende e soluzioni da adottare

Verifica Green Pass luoghi di lavoro

Dal 15 ottobre 2021 per accedere ai luoghi di lavoro pubblici e privati è obbligatorio esibire il Green Pass. Cosa deve fare il datore di lavoro, responsabile della verifica del certificato, per essere in regola con le nuove disposizioni? In occasione del seminario Federprivacy dello scorso 8 ottobre, è emersa in particolare l’importanza di predisporre un piano organizzativo. Non si tratta quindi semplicemente di controllare i certificati dei dipendenti all’ingresso, ma di strutturare un documento per attestare quanto messo in atto dall’organizzazione per essere a norma, garantire la sicurezza e assicurare il rispetto in materia di protezione dei dati personali.

Controlli Green Pass nelle aziende: le misure da considerare

Oltre a rendere la verifica degli accessi sicura e funzionale, vi sono delle misure da considerare per strutturare un piano efficace. Tra queste:

  • Predisporre un modello di informativa per i dipendenti ed esterni con indicati i trattamenti relativi al controllo del Green Pass per i lavoratori e il controllo del certificato di esenzione vaccinale.

  • Aggiornare il registro del trattamento dati personali sulla base dei trattamenti effettuati.

  • Predisporre un atto di nomina dei soggetti incaricati dell’accertamento.

  • Stendere una valutazione di impatto sulla protezione dei dati (DPIA) in relazione alla complessità e alla grandezza dell’organizzazione. La DPIA è importante per monitorare e ottimizzare tutto il flusso dei dati e per valutare come viene tutelata la riservatezza dei soggetti.

Tutti i contenuti del piano dovrebbero essere condivisi con il Data Protection Officer, laddove nominato.

Rendere il controllo automatizzato per garantire maggiore sicurezza

Per garantire una verifica efficace e velocizzare il flusso di accessi, è consigliabile predisporre soluzioni professionali capaci di garantire massima efficacia e totale sicurezza.

Come orientarsi nella scelta?

Il primo aspetto da considerare è il vantaggio offerto da alcuni dispostivi di effettuare la verifica del Green Pass in modo automatico. Preferire questo tipo di soluzioni significa rendere la procedura più rapida e liberare una risorsa dal compito, in modo che possa dedicarsi ad altre mansioni.

Un dispositivo automatico per la verifica del Green Pass dovrebbe essere:

  • facilmente installabile grazie alle varie connettività offerte (wifi, 4G, LAN);

  • esteticamente discreto ed elegante, per potersi inserire in ogni ambiente.;

  • versatile nel plus offerti. Potrebbe per esempio dare la possibilità di stampare direttamente il ticket dell’avvenuto controllo.

Se si vuole unire alla verifica del Green Pass anche il controllo della temperatura e dell’utilizzo della mascherina, è preferibile adottare una stazione completa per il controllo accessi. (In questo video come funziona).